Azienda Agricola Il Serralh dal 2007

La filosofia aziendale è stata fin dall’inizio orientata sulla strada della tradizione, con un ossessionata ricerca della perfezione, intesa anche come ricerca della bellezza ispirata dal luogo unico e magico.

il_serralh_bottiglia_alma_noctis_yle_pantelleria

Azienda Agricola Il Serralh

L’Azienda Agricola Il Serralh nasce nel 2007 su iniziativa del Maestro d’orchestra Gabriele Ferro con lo scopo di trasformare i prodotti dei suoi terreni siti in contrada La Serraglia a Pantelleria; qui, su sette ettari di terreni terrazzati rivolti verso la Tunisia, il Maestro Ferro ha realizzato il suo ‘’buen retiro’’, dove produce dolcissima uva Zibbibbo, profumatissimo Origano e squisiti capperi. La filosofia aziendale è stata fin dall’inizio orientata sulla strada della tradizione, con un ostinata ricerca della perfezione, intesa anche come ricerca della bellezza ispirata dal luogo unico e magico. Da questa precedente esperienza e dall’incontro di Gabriele Ferro con una giovane coppia di Torino, Massimo e Benedetta Bracco, trasferitasi con la famiglia a Pantelleria, nasce nell’estate 2016 l’Azienda Agricola Il Serralh, improntata alla stessa passione per il vino e per la bellezza dell’isola. L’Azienda Agricola Il Serralh srl, coniuga una visione volta all’innovazione del processo agricolo, del processo vinicolo e del prodotto al fine di ottenere vini inseriti nella tradizione ma rivolti verso un gusto più moderno. Il lavoro intrapreso nell’ambito agricolo è quindi volto a convertire i terreni aziendali ad un regime biologico, ritenuto essenziale per una realtà come quella di Pantelleria. In questo caso innovazione fa rima con tradizione, in quanto, eliminando tutti i trattamenti chimici dai terreni e riportando l’attività in campo ad un rapporto personale, in equilibrio tra il ‘’sistema’’ agricolo e l’agricoltore si ritorna ad un rapporto intimo tra il coltivatore ed il suo terreno. La terra, quindi, non è più un mezzo da sfruttare per vivere, ma una parte della propria cultura e tradizione, dove i frutti del lavoro non sono solo prodotti da vendere ma orgoglio per chi li ha coltivati, come era un tempo.
In una parte dei nostri terreni stiamo impiantando una varietà di uva autoctona rossa quale il ‘’Perricone’’, meglio conosciuto localmente come ‘’Nivuro Nostrale’’, proprio al fine di perseguire quella autenticità frutto della tradizione che ha selezionato nel corso dei secoli vitigni quali lo Zibibbo o per l’appunto il Perricone, intesi come massima espressione di questo territorio. Il lavoro più grande per fare un ottimo vino parte dal terreno. Bisogna avere rispetto della terra, della pianta, lavorando con passione ed amore, rispettando il ciclo della vita. Anche durante il periodo della vendemmia è fondamentale rispettare le regole della natura, selezionare i grappoli e porli in cassette e procedere celermente alla pressatura in cantina. In cantina l’attività risulterà minima, volta a preservare la qualità della materia prima ed alla sua valorizzazione, guardando con attenzione allo sviluppo tecnologico, sviluppo inteso non come intervento sulla materia ma proprio in senso opposto per limitare, anzi eliminare, gli interventi di ‘’correzione’’ e protezione del mosto prima e del vino poi. In questa ottica abbiamo scelto l’uso dell’Ozono per la sanificazione dei locali e dei mezzi di produzione, abbiamo optato per l’uso delle atmosfere inerti per evitare il degrado del vino e l’utilizzo di tutti i mezzi produttivi più moderni in uso nelle cantine. Il risultato a cui puntiamo sono vini eccellenti e naturali,. Al di fuori degli slogan commerciali che demonizzano i ‘’solfiti’’, noi abbiamo scelto di usarli in maniera oculata e commisurata alla reale necessità del vino e non alla comodità di cantina. La nostra filosofia è puntare a usarne l’indispensabile sapendo che questo è possibile solo grazie ad un attento lavoro in campo ed in cantina. La sintesi della nostra filosofia porta a vini equilibrati, freschi e al tempo stesso rispettosi della tradizione, vini in cui si possa scorgere il profumo dell’ elicriso, del cisto, del mirto del ginepro e più in generale della macchia mediterranea, sentendo la piacevole sapidità del mare ed il calore del sole africano.

il_serralh_azienda_agricola_2007_2016_cantina-rev01

La sintesi della nostra filosofia

Assaporare un vino del Serralh è un viaggio a Pantelleria, in ogni bicchiere.
il_serralh_azienda_agricola_2007_2016_rekale-1